martedì 21 agosto 2012

L'orrore di certe coppie

Non è che queste tre coppie con cui sto seduta mi facciano orrore prettamente perché sono così cliche, con i loro ruoli falsi sotto l'ascella come libri di matematica il giorno dell'esame di terza media, con lui che dice a lei: Ora continua tu il racconto e lei che gli si avvinghia alla mano non sia mai che lui di allontani di qualche metro. Non è quello. Non è neppure per i loro difetti, quella prepotente, quella possessiva, quella piena di sé. E' come ostentano i loro difetti, infliggendoli ai loro fidanzati davanti a tutti i loro (dei fidanzati, le femmine giovani non hanno amici, per antonomasia), senza nemmeno considerare che noi, il pubblico, potremmo giudicare, contare e dividere, ma, avendo inciabattato i loro uomini, non sono abituate ad essere contraddette e sono giunte a pensare che tutto è loro legittimato, e neppure sospettano che trattare un trentenne come un bambino ritardato di fronte agli amici forse non sta proprio bene e forse non è proprio da fare. Alla fine, i difetti diventano belli. Alla fine, ho sempre pensato che scegliamo i nostri amori per i loro difetti più che per i loro pregi: è una vita che sono rapita dai peggiori narcisisti e ben lo so. No, non è il distacco dalla realtà che la coppia rappresenta. No. È il cliché che rappresentano. Il fatto che a trent'anni sono la coppia che saranno a settanta. I riti, le zone d'ombra, i momenti d'aria. Le cose che ora non sanno, l'uno dell'altra, non le sapranno mai. Quelle aree scure che hanno deciso di lasciare inesplorate e non tanto per rispetto dell'intimità altrui, quanto per pigrizia, per non dovere prendere atto dell'esistenza e agire di conseguenza, controdedurre, capire, indagare. Dico a Pucci che io e lui siamo più fidanzati di tutti i fidanzati presenti e lui - dopo averci pensato un attimo - è concorde. Siamo più fidanzati di loro perché ci siamo indagati e conosciuti di più e siamo stati più sinceri. Lo vedi, a questo tavolo di coppie noiose, come serpeggia la finzione, l'impersonare spesso pure goffamente un ruolo. Giocare a scimmiottare i grandi. Fare quelli che hanno esperimentato una notte da soli a dormire a casa, fare quelli che lei ha cucinato le crèpes, che lui ha tagliato la legna con l'ascia. Come si fa quando è le prime volte che succede e te ne compiaci, e ancora non sai che che fa tanto principiante rivelare questi segreti. Fare quelli che si faceva da bambini quando si giocava alla mamma. Tutti composti e imbacchettati al tavolo del bar del parco di Brescia a recitare ruoli che per educazione e convenzione tutti fanno finta di non vedere che sono – appunto – recitati. Una tristezza assoluta. Il cliché. Lo stare ficcato in un ruolo per non creare ansie a nessuno. Tu fai la brava moglie, tu fai il bravo marito, tu fai la donnina spaventata dal topo che passa a tre metri di distanza sul cornicione, tu fai l'impavido che la proteggerà. Stare in una convenzione mi angoscia. È per questo che scatto come una tagliola quando mi si tratta come se io non avessi una vita. Il terrore, folle, di diventare un cliché staccato dal mondo.

2 commenti:

coniglirosa ha detto...

non ti leggevo da un sacco, che bello passare un po' di tempo tra le tue robe.

Anonimo ha detto...

[p]Brand tradition of excellence is revealed in detail [url=http://www.ccheaplouisvuittonhandbags.com]louis vuitton handbags[/url] improvement . To prevent zipper oxidized in air, save the best zipper in contact with the air, the zipper coat of white oil, white oil if not, [url=http://www.ddiscountlouisvuittonbags.com]new louis vuitton bags[/url] take the salad oil instead, candle oil can . Buttons, feathers, [url=http://www.ddiscountlouisvuittonbags.com]louis vuitton bags[/url] ribbons, fabric scraps, etc . White chastity [url=http://www.ccheaplouisvuittonhandbags.com]discount louis vuitton handbags[/url] girl, pure love, romantic wedding, elegant wedding, is happy wedding, simple and elegant profile shape and a symbol of eternal commitment halo of gold, telling newcomers touching love . Step / methods
Fluorescent blue clutch with tips: the hollow black T-shirt printing pants
The hollow black shirt [url=http://www.ddiscountlouisvuittonbags.com]louis vuitton bags for sale[/url] with red print pants, coupled with fluorescent blue clutch, plus a vested sunglasses, plunged beautiful turban, laid-back, free domineering, fun to watch . Festival showing off the elegant and romantic unique taste, a unique musical [url=http://www.louissvuittonbags2012.com]sell louis vuitton bags[/url] wizard . 'Paseo' package Andalusian horses Loewe and the Royal College [url=http://www.ddiscountlouisvuittonbags.com]discount louis vuitton bags[/url] of pride and essence.[/p]